DJING

Questo corso ha come obbiettivo l’insegnamento dell’arte del Djing. Attraverso diversi fasi di appredimento, dalla messa a tempo di due brani fino ai virtuisismi dello Scratch, il fine è formare Disc Jockey in grado di esibirsi in qualsiasi tipo di situazione.
Verranno affrontati nel dettaglio tutti gli aspetti della professione, attraverso tanta pratica e un po’ di teoria su storia e strumentazione. Il tutto arricchito da numerosi contenuti multimediali a disposizione degli alunni, oltre che dai consiglio del 4 volte campione italiano DJ Ghost.

I CORSI
START

Questa sezione del corso è dedicata a chi vuole affacciarsi al mondo del Djiing. Verranno approfonditi diversi punti come il corretto settaggio della strumentazione, nozioni di ritmica, la messa a tempo e altri aspetti che forniscono le basi sulle quali iniziare ad esercitarsi.

GOOD DJING


Un buon DJ non si limita a mettere a tempo due brani, ma elabora il suo stile attraverso lo studio della tecnica e della musica, che poi selezionerà durante le sue esibizioni. Questo fa capire quanto possa essere importante questa sezione del corso, dedicata a tutti coloro che vogliono migliorare le proprie già buone basi di mixaggio.

SCRATCH BASICS

 

Quest’area del corso è praticamente fondamentale per chi vuole imparare a suonare con i giradischi, sia usando il vinile che attraverso DVS come Serato o Traktor. Le fondamenta di Scratch sono alla base di qualsiasi azione fin dalla messa a tempo. Da qui inizia inoltre il percorso per arrivaread essere dei funamboli dei giradichi, sulle orme dei grandi DJ nostrani e internazionali.

Si sono conclusi il laboratorio di urban art e parkour organizzati negli spazi di Fondazione Kayròs. Un’avventura iniziata nell’estate 2021 dall’incontro di Magid Issar Motamedian, fondatore e presidente di Street is Culture, e Don Claudio Burgio, della Fondazione Kairòs, attiva dal 2000 nella periferia milanese per contrastare il fenomeno della delinquenza giovanile e per supportare

Cultura di strada e imprenditorialità giovanile, due mondi che non potranno mai incontrarsi? Au contraire, Street is Culture e Aurora Fellows sono di tutt’altro avviso e per questo hanno deciso di siglare un accordo di partnership per far avvicinare sempre più le rispettive realtà e permettere una contaminazione di metodologie e know how in grado

Si è da poco concluso il laboratorio di urban art realizzato insieme alla Fondazione Nazionale per la Tutela della Fanciullezza e dall’Adolescenza. Un percorso di dieci settimane durante il quale i partecipanti hanno potuto confrontarsi e lavorare in gruppo, sotto la guida del nostro istruttore Alessandro Trevisan, di Ginevra Morali, educatrice della Fondazione e del coordinatore

L’Associazione Street is Culture si aggiunge ai partner tecnici di BiUniCrowd che si occuperanno della formazione rivolta ai team dei progetti selezionati nella IV Call, andando a ampliare la proposta formativa grazie all’attivazione di un modulo sul Team Building attraverso l’attività di parkour. Il parkour, o arte dello spostamento, è una disciplina che permette di

TORNA SU