BLOG - BMX

#Tipresento - Carlo "Enk" Tronnolone

Nome e Cognome e tag/nick name: Carlo Tronnolone ma gli amici mi chiamano Enk.
Età: 36 anni.
Dove sei nato: Potenza , Basilicata.

Raccontaci la tua città, quali sono i luoghi storici legati alla tua disciplina: Potenza è una città non molto grande, conta circa 60000 abitanti. È immersa nel verde ed è circondata da montagne alte fino a circa 2000 metri a pochi km dal centro con svariati tracciati da downhill ed enduro , oltre che piste da sci .
In città vi sono svariate piazze che hanno elementi architettonici che permettono di allenarsi e girare in bmx e skate, tra cui la più utilizzata piazza Don Bosco che è frequentata da entrambe le categorie di praticanti più giovani e non.
Poi ci sono molti spot che sono più professionisti tra cui il famoso ponte Musmeci che in realtà è molto difficile da girare in quanto è alto in alcuni suoi punti anche se presenta degli elementi architettonici molto invitanti e molte curve sulle quali è possibile praticare trick e altre evoluzioni.

In che luogo e quando hai iniziato a muovere i primi passi:Ho iniziato a firenze nel 2009.

Chi/cosa ti ha ispirato ad iniziare: Avevo bisogno di trovare uno sport non convenzionale, vidi a firenze un gruppo di ragazzi che si allenava in bmx e da allora ho deciso di acquistare una bmx per poter iniziare a capire ed allenarmi in questa disciplina.

Quale luogo della tua città ti ispira ad esprimere il tuo talento e perchè: Il luogo che più mi ispira è il TRAIL
Purtroppo mancano strutture come skatepark per poter praticare queste discipline in città e allora bisogna darsi da fare per costruire qualcosa in maniera autonoma.

Quali luoghi del passato e/o di oggi si svolge la tua disciplina nella tua città: Dopo aver costruito a mano 3 trails (tracciati in terra battuta) posso dire che quello è il posto dove vorrei trascorrere più tempo per allenarmi, ma purtroppo la mentalità del posto e le persone che hanno sempre cercato di ostacolare il nostro lavoro non comprendendo le ragioni e vedendo solo del pericolo per gli utenti, ci impediscono oggi di poter godere del lavoro svolto negli anni passati, per cui ci adattiamo allo street e a quei pochi spot disponibili per allenarci.

 Il tuo più grande risultato/appagamento sportivo/personale: Aver costruito il più grande trails di tutto il sud italia.

Qual'è l'artista che più ti ispira adesso o hai recentemente scoperto: Clint Reinolds, i ragazzi del Woodyard trails, del Banos Distro, del Catty woods e tutti coloro che costruiscono il proprio spot, il proprio divertimento.

In base alla tua esperienza, quali sono gli elementi e gli aspetti della tua disciplina che possono coinvolgere i giovani: L’aggregazione e l’incitamento dei ragazzi quando si impegnano per imparare un acrobazia nuova sono gli elementi principali che spingono i ragazzi a dedicarsi a queste discipline.

In base alla tua esperienza, quali sono gli elementi e gli aspetti della tua disciplina che possono coinvolgere i genitori: iI genitori apprezzano il fatto che questi sono sport praticati per lo più all’aperto ed il fatto che si creino gruppi di amici che si dedicano a queste discipline li rende sicuri di lasciarli in un buon ambiente costruttivo per i propri figli.

Se dovessi spiegare il progetto “Street Is Culture” in uno slogan?
 Italia unita in strada per gli sport/discipline alternative

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Street is Culture
Associazione Sportiva Dilettantistica

Codice Fiscale 97845600150
Via Buonarroti 24 - 20090
Trezzano sul Naviglio (Milano)
IT + 39 351 853 1072
ES + 34 653 391 201

Aiutaci a crescere


TORNA SU